Andrea Segre

Regista di film e documentari per cinema e televisione, è anche dottore in ricerca in Sociologia della Comunicazione. Da oltre dieci anni presta particolare attenzione al tema delle migrazioni ed è socio fondatore di Zalab. Nel 2009 ha ricevuto una Menzione speciale al Bif&st per il documentario Come un uomo sulla terra. Nel 2010 ha diretto il film Il sangue verde, presentato alla 21ª edizione del Festival del cinema africano, d'Asia e America Latina di Milano. Nel 2012 al Bif&st ha vinto il premio Franco Cristaldi per il miglior film con il suo primo lungometraggio Io sono Li e il premio Vittorio De Seta per il miglior documentario con Mare chiuso, co-diretto da Stefano Liberti. Tra il 2013 e il 2015 ha diretto il secondo lungometraggio La prima neve (2013) e i documentari Indebito (2013), realizzato con Vinicio Capossela, Come il peso dell'acqua (2014) e I sogni del lago salato (2015). Tra il 2017 e il 2019 ha diretto il lungometraggio L'ordine delle cose (2017) e i documentari Il pianeta in mare (2019) e Ibi (2017). Durante la pandemia di COVID-19, ha girato a Venezia il documentario Molecole (2020) e il lungometraggio Welcome Venice (2021), interpretato da Paolo Pierobon e Andrea Pennacchi.  

Regia

2022

PO

- Regista
2021

WELCOME VENICE

- Regista
2020

MOLECOLE

- Regista
2019

IL PIANETA IN MARE

- Regista
2017

IBI

- Regista
2010

IL SANGUE VERDE

- Regista

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi